Logo Motorol.png

NANOTECNOLOGIA

Motorol in collaborazione con aziende specifiche del settore ha messo a punto degli oli lubrificanti altamente tecnologici e innovativi a base nano-molecolare che si basa sul concetto di nuova generazione del ricondizionamento superficiale. Caratterizzato da un effetto a doppia azione: le nano-sfere multi-strato WS2 (Disolfuro di tungsteno) riducono l’attrito e il calore, contribuendo così a contenere l'usura meccanica.
Allo stesso tempo le nano-sfere, a causa dell'attrito esercitato, si “sfogliano” rilasciando delle nanopellicole, molto resistenti agli stress meccanici delle forza di taglio (tribofilms), che aderiscono alle superfici e si accumulano nelle microscopiche rugosità riempiendo gli interstizi del metallo consumato, andando così a ricreare e ricostituire una superficie levigata e rinnovata. Si estende in questo modo l’efficienza meccanica e la vita del motore e si estendendo anche gli intervalli di manutenzione, con considerevoli riduzioni di costi.
Le lamelle del tribofilm sono così tenaci che rimangono anche dopo il cambio dell'olio: il loro effetto duraturo si traduce in una riparazione a lungo termine delle superfici danneggiate dall’usura e rese rilevigate dall’azione riempitiva delle nano-molecole esfoliate.